Britney Spears si oppone agli sforzi della madre Lynne Spears per farle pagare $ 660.000 in spese legali

Britney Spears si oppone agli sforzi di sua madre Lynne Spears per raccogliere da lei $ 660.000 per coprire le spese legali legate alla lunga battaglia per la tutela della cantante.

L’avvocato di Britney, Mathew Rosengart, è apparso in tribunale martedì a nome dell’artista musicale, 40 anni, per argomentare contro una petizione Lynne, 66 anni, presentata nel novembre del 2021, il mese che ha segnato la fine dei 13 anni di tutela di suo marito Jamie Spears, 69 anni , ha presieduto – chiedendo a Britney di pagare le sue spese legali.

“Britney Spears è stata per decenni l’unica capofamiglia della sua famiglia, sostenendo tutta la sua famiglia”, ha detto Rosengart in documenti legali, recensiti da Page Six.

Lynne è stata catturata in un'udienza in tribunale nel novembre del 2012

L’ultima: Britney Spears, 40 anni, si oppone agli sforzi di sua madre Lynne Spears, 66 anni, di raccogliere da lei $ 660.000 per coprire le spese legali legate alla lunga battaglia per la tutela della cantante. Il cantante è stato visto su Instagram all’inizio di questa settimana

Rosengart ha detto alla corte “non c’è autorità legale a sostegno della petizione” per raccogliere i fondi dalla proprietà del cantante, circa cinque mesi dopo che Lynne ha presentato la richiesta, poiché l’udienza sulla questione doveva svolgersi mercoledì.

L’avvocato in documenti legali ha elencato le spese che la cantante di Oops!… I Did It Again ha coperto per sua madre per un totale di circa $ 1,7 milioni.

“Per almeno un decennio ha risieduto in una grande ed ampia casa di proprietà di Britney Spears a Kentwood, Louisiana, per la quale sua figlia ha anche continuamente – e generosamente – pagato a Lynne Spears utenze, servizi telefonici, assicurazioni, tasse sulla proprietà, paesaggistica, piscina lavoro, disinfestazione, riparazioni e manutenzione’, ha affermato Rosengart.

Per quanto riguarda il caso di tutela, Rosengart ha affermato che Lynne era una “terza parte” nella battaglia legale e che non esisteva “una base legale per collocare [Britney] nel mezzo.’

L'avvocato di Britney, Mathew Rosengart, è apparso in tribunale martedì a nome dell'artista musicale, per argomentare contro la petizione presentata da Lynne nel novembre del 2021. È stato rapito a Los Angeles a settembre

L’avvocato di Britney, Mathew Rosengart, è apparso in tribunale martedì a nome dell’artista musicale, per argomentare contro la petizione presentata da Lynne nel novembre del 2021. È stato rapito a Los Angeles a settembre

Rosengart ha anche detto alla corte che Jaime Spears (nella foto a Los Angeles con Lynne nel 2012)

Rosengart ha anche detto alla corte che Jaime Spears (nella foto a Los Angeles con Lynne nel 2012) “aveva una lunga storia di cattiva gestione finanziaria”, poiché aveva dichiarato bancarotta prima dell’esordio di Britney come artista musicale alla fine degli anni ’90

Rosengart ha anche detto alla corte che Jaime Spears “aveva una lunga storia di cattiva gestione finanziaria”, poiché aveva dichiarato bancarotta prima dell’esordio di Britney come artista musicale alla fine degli anni ’90.

Jamie ha tratto profitto “bello dal suo duro lavoro” e ha raccolto “più di $ 6 milioni” come conservatore della proprietà di Britney tra febbraio 2008 e settembre 2021, quando è stato sospeso dall’accordo, ha detto Rosengart in documenti legali.

Lynne, nel suo deposito legale del novembre 2021, ha affermato che la cantante di … Baby One More Time ha “concordato con entusiasmo” con il suo coinvolgimento nel caso per aiutare a mettere fine all ‘”incubo e alla crisi che stava vivendo” mentre viveva sotto il termini della tutela.

Gli avvocati di Lynne hanno dettagliato i servizi che hanno fornito come risultato del suo coinvolgimento, come riunioni, apparizioni in tribunale, comunicazioni telefoniche ed e-mail e preparazione di documenti.

Tra gli ultimi sviluppi della lunga battaglia legale, Britney era in vacanza in Messico, portando su Instagram mentre si godeva un'uscita in topless su una spiaggia

Tra gli ultimi sviluppi della lunga battaglia legale, Britney era in vacanza in Messico, portando su Instagram mentre si godeva un’uscita in topless su una spiaggia

Il vincitore del Grammy ha detto in un post su Instagram:

Il vincitore del Grammy ha detto in un post su Instagram: “Baby Did a Bad Thing PARTE 2!!!” in una clip sulle note della canzone di Chris Isaak Baby Did a Bad Bad Thing

La vincitrice del Grammy si è goduta una gita in piscina con il suo assistente durante la vacanza tropicale

La vincitrice del Grammy si è goduta una gita in piscina con il suo assistente durante la vacanza tropicale

Un insider ha detto a Page Six lo scorso novembre che Britney era “furia” con sua madre e “non ha nemmeno fatto entrare Lynne in casa sua” in un’occasione.

“Poche settimane prima della fine della tutela, Lynne è volata a Los Angeles per cercare di riconnettersi con Britney”, ha detto l’insider. «Ma Britney non ha nemmeno fatto entrare Lynne in casa sua. È furiosa con lei. Lynne ha provato per diversi giorni a fare visita, ma Britney l’ha semplicemente chiusa.’

Tra gli ultimi sviluppi della battaglia legale di lunga data, Britney era in vacanza in Messico con il suo fidanzato, l’attore professionista di fitness Sam Asghari, 28 anni, dove è andata su Instagram godendosi una gita in topless su una spiaggia.

Il vincitore del Grammy ha detto in un post su Instagram: “Baby Did a Bad Thing PARTE 2!!!” in una clip sulle note della canzone di Chris Isaak Baby Did a Bad Bad Thing.

.

Add Comment